La segnalazione dei residenti

di Gino Goti

PERUGIA – Almeno per la consueta e prevista affluenza ai cimiteri in queste giornate dedicate al ricordo dei defunti il Comune o le cooperative cui sono state appaltate le manutenzioni dovrebbero provvedere a rendere sicuri o meno pericolosi i percorsi tra le tombe e le cappelle.

Nel cimitero di Pieve di Campo dallo spazio di fronte alla chiesetta quattro rampe di scale portano alla parte alta: da sempre questi gradini, quasi tutti, sono coperti di muschio scivoloso e non avendo alcuna pendenza favorevole al deflusso dell’acqua, quando piove la pericolosità di scivolare aumenta. Anni fa fu fatto un piccolo intervento provvisorio creando, con un frullino, dei rigagnoli di scorrimento. Non è stato, purtroppo, fatto altro.

Sarebbe necessario, periodicamente o almeno in questo periodo, asportare il muschio che, essendo ben evidente alla vista, non dovrebbe sfuggire a chi compete la manutenzione e la sicurezza di un luogo pubblico. Per evitare che qualcuno come un signore, incrociato mentre facevamo una foto delle scale, che scivolando ha fatto tutti i gradini di una rampa riportando ferite e contusioni.