Le tante iniziative che compongono la manifestazione

TERNI – È stata presentata questa mattina nella sala consiliare di Palazzo Spada la manifestazione “Futura Terni. Cuore Digitale d’Italia”, una tre giorni, dal 12 al 14 novembre, prevista nel “Piano Nazionale scuola digitale” promosso dal ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca che si svolgerà al Caos-Centro Arti Opificio Siri.

«Futura – ha sintetizzato la dirigente scolastica dell’Istituto di Istruzione Superiore Classico e Artistico di Terni, Roberta Bambini – è l’iniziativa formativa volta a sensibilizzare e valorizzare le esperienze digitali nella scuola che raccoglie il testimone da Chianciano e, con il coordinamento del liceo ginnasio Tacito e del liceo artistico Metelli di Terni (Iisca) scelte come scuola-polo per l’Umbria, si prepara a promuovere un percorso di conferenze, workshop, esperienze di innovazione laboratoriali e spettacoli sulla scuola digitale al “Caos”. L’assessore comunale alla scuola Valeria Alessandrini, intervenendo alla conferenza stampa, ha sottolineato che «è un onore per la città di Terni essere una tappa del viaggio del Piano nazionale scuola digitale».

«Si andrà a creare uno spazio condiviso al Caos – ha dichiarato – dove personale scolastico, docenti e studenti verranno coinvolti nelle numerose attività previste con uno sguardo rivolto alla Terni del futuro. Credo sia importante, se non fondamentale, per i ragazzi di oggi e per il mondo della scuola aprirsi all’innovazione, alle nuove possibilità che il mondo offre da questo punto di vista. La scuola è anche questo, preparare i giovani al loro ingresso nella società e oggi la società è caratterizzata da un continuo evolversi nella tecnologia e nei contesti ad essa collegata, che rispetto al passato hanno profondamente cambiato molte dinamiche anche dal punto di vita lavorativo e professionale».

Il tema scelto da Futura Terni è fragilità e resilienza sia in senso geofisico che socio-economico. «La città – hanno evidenziato i docenti presenti in conferenza stampa – si trasforma in un poliedrico laboratorio dedicato al mondo dell’innovazione digitale: un luogo di confronto in cui temi, questioni, esperienze sul campo, riflessioni si intrecceranno per dar vita ad uno spazio concettuale aperto e dinamico rivolto a dirigenti, docenti, animatori digitali e team per l’innovazione e personale scolastico».

Tra le tante iniziative che compongono la manifestazione particolare risonanza ha Civic Hack Umbria, una vera e propria maratona progettuale durante la quale studentesse e studenti, provenienti dalle Istituzioni scolastiche del secondo ciclo della regione Umbria, con l’aiuto di mentori, esperti e ricercatori, lavoreranno insieme con l’obiettivo di contribuire a progettare soluzioni innovative per il territorio.