Il programma della manifestazione: tra degustazioni, mercatini di prodotti tipici e artigianato

ALVIANO (Terni) – Inizia oggi ad Alviano la 13esima edizione di Olio e Farro con degustazioni, mercatini di prodotti tipici, artigianato e numerose mostre che saranno al centro della manifestazione, capace di richiamare ogni anno migliaia di persone anche fori Umbria. Come da tradizione, riferisce il Comune, si potranno assaggiare anche piatti internazionali, grazie ai gemellaggi. Quest’anno saranno infatti presenti i cittadini slovacchi di Vaynori, mentre novità di quest’anno sarà il futuro, attraverso la realtà virtuale. La manifestazione si svolgerà fino a domenica.

Gli appuntamenti più importanti sono attesi per il week end con le mostre al castello di Bartolomeo, oltre che di pittura, anche sulla Grande Guerra, sui funghi e altri temi legati alla manifestazione. Allo stesso castello, informa l’amministrazione comunale, sono già ospitati due musei, uno della civiltà contadina ed uno sui capitani di ventura. Le degustazioni di olio, farro e molti altri piatti tipici si terranno dalle 12 alle 20 e 30 di sabato e domenica, lungo tutto il centro storico. Vicoli che saranno animati dagli spettacoli itineranti dei gruppi folcloristici.

Accanto alla musica anche il teatro, con la performance “La città e la casa”, che si terrà presso il Castello, sabato sera alle 21, grazie alla collaborazione con Verdecoprente Re.te. Per domenica alle 9 è prevista una passeggiata tra natura e storia- grazie a Trekking Monti Amerini – presso le case di creta (terra cruda). Antiche abitazioni che decenni fa ospitavano molte famiglie contadine dell’area.

Per gli amanti dell’olio è prevista una degustazione a cura di Cesare Batalocco, profondo conoscitore dell’olio d’oliva umbro, in programma per sabato pomeriggio. Mentre per gli amanti del vino, domenica pomeriggio, torna l’appuntamento col classico “Brindisi al Castello”, degustazione guidata dall’Ais (associazione italiana sommelier). Ad impreziosire le giornate di sabato e domenica un’ esperienza di realtà virtuale dal titolo “Sideralia. Anni luce dalla Terra, e ci arriveremo come in un sogno”, a cura di Paul Harden e Grazia Genovese.

“Sono orgoglioso di una manifestazione che ormai si è ritagliata uno spazio importante a livello provinciale, regionale e non solo” afferma Giovanni Ciardo, sindaco del Comune di Alviano, che organizza la manifestazione insieme alla ProLoco e ai Rioni. “C’è spazio per tutto in questa edizione. Musica, teatro, sapori. Tutto il buono della nostra terra. Un programma che parla di questa straordinaria terra che è l’Umbria. Tra ricchezze culturali, folclore, tradizione e sapori”.