Un triangolare in memoria del legale deceduto in un incidente stradale a Santo Domingo. «Il risultato? Questa volta non è importante»

PERUGIA – «Il risultato? Questa volta non è importante». Perché non è importante chi è stato più forte in campo, ma solo quanto sia ancora forte il ricordo in città di Andrea Castellini, l’avvocato deceduto il 17 ottobre 2011 in un incidente stradale durante un viaggio di lavoro a Santo Domingo.

Lo hanno ricordato gli amici e colleghi in un triangolare di calcio tra le squadre dello Jus Perugia Andrea Castellini, la rappresentativa dell’Ordine dei commercialisti e una formazione mista di avvocati e forze dell’ordine di Montepulciano.
«Lo abbiamo organizzato – spiegano gli avvocati che hanno intitolato la loro fortissima squadra proprio alla memoria di Castellini – per ricordare il settimo anniversario della scomparsa del nostro carissimo amico e collega. In campo c’erano anche i suoi due figli Carlo e Nicolò».
Insieme a loro, per lo Jus Perugia, sono scesi in campo Baciucco, Moretti, Verdese, Betti, Lovelli, Rondoni, Maccarone, Bartoli, Depretis, Piazzai, Nannarone, Belardinelli, Spinelli, Orlando e Marinelli.

Andrea Castellini
Andrea Castellini