La modella e showgirl, bellissima e sexy su Instagram, parla dell’ex marito e dei figli: «Mai calciatori»

Che fosse bellissima e sexy non è certo una novità. Ma Alena Seredova è molto di più. E’ anche una donna che per amore dei figli è riuscita a guardare avanti e venire in un qualche modo a patti con l’uomo che l’ha lasciata per un’altra donna. Cosa difficilissima per tutti, figurarsi se sei una donna di spettacolo e moda con gli obiettivi sempre puntati addosso e se tuo (ex) marito si chiama Gigi Buffon.

La Seredova  ha recentemente parlato della separazione dal portierone ex Juve e Nazionale, attualmente al Paris Saint Germain, dalle colonne di “Fuorigioco”, il settimanale della Gazzetta dello Sport. «Fu un momento difficilissimo ma non certo per colpa mia. E’ stato un epilogo amaro, deciso non certo da me. Avevo gli occhi addosso e non volevo uscire. Volevo piangere e sfogarmi ma non potevo farlo, avevo il dovere di mantenere al massimo la serenità dei miei figli. Con il tempo il nostro rapporto è diventato maturo, per i figli si supera tutto. Auguro loro (Louis Thomas ha 10 anni, David Lee 9, ndr) di realizzare ogni sogno e di essere felici, questo è ciò che conta».

Un breve accenno alla sua attuale situazione sentimentale, che la vede legata ad Alessandro Nasi («sono felicemente accompagnata») per poi tornare di nuovo a quello che maggiormente conta per lei: i suoi figli. «Adorano il calcio, ma sarebbe particolarmente difficile per loro convivere con un cognome tanto pesante. Credo che anche Gigi sia d’accordo su questo punto. Uno scrive molto bene, l’altro ama il violoncello. Insomma sono due artisti. Ma a prescindere da quello che vorranno fare nella loro vita, voglio solo vederli realizzati».