Ma a sorpresa spuntano anche soldi per il Trasimeno nel provvedimento sulle isole. Briziarelli (Lega): «Risultati concreti per il territorio, una strada per ripartire»

PERUGIA – Accordo raggiunto nella Conferenza Stato Regioni sul programma straordinario di intervento di riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie. L’accordo riguarda tutte le 96 città che avevano avuto accesso alla graduatoria, quindi ci saranno sia Perugia che Terni.

Per Perugia gli interventi sono già sulla rampa di lancio, per Terni bisognerà invece ancora attendere. Perugia con questi soldi è chiamata a dare velocemente risposta al degrado di Fontivegge, quartiere per il quale la giunta Romizi si è impegnata a battersi con iniziative molto rapide dopo che il Governo aveva imposto lo stop alla decisione presa dal precedente Esecutivo, creando grossi problemi per i progetti in corso di attuazione.
Un’altra novità che riguarda anche l’Umbria. L’intervento legislativo per le isole non stanzierà fondi solo per il mare ma anche per i laghi. Ecco quindi un piano per l’Isola maggiore e la Polvese che potrebbe cambiare un po’ le sorti delle due perle del Trasimeno.
Il commento entusiastico per entrambe le decisioni è di Luca Briziarelli (Lega) che è stato promotore (insieme alla senatrice Tesei) della mozione inserita nella legge di Bilancio che riguarda le periferie e ha sponsorizzato con tutta la forza quella che include il Trasimeno: «Ecco una dimostrazione che è possibile raggiungere obiettivi con l’impegno e la dedizione al territorio. Quello sulle isole è un risultato che mi entusiasma anche per il modo corale in cui è stato cercato dal gruppo della Lega, che ha capito bene come ci si radica in un territorio venendo incontro alle esigenze reali della gente».