Le fiamme avrebbero aggredito un impianto di lavorazione «senza interessare i depositi di materie o sostanze pericolose e nocive»

ASSISI (Perugia) – Un principio di incendio ha coinvolto stamani le Fonderie e officine Meccaniche Tacconi di Santa Maria degli Angeli. L’incendio è stato immediatamente domato, dapprima con l’intervento della squadra di emergenza interna all’azienda e subito dopo con il supporto dei Vigili del Fuoco di Assisi che hanno trovato la situazione già sotto controllo.

L’evento ha avuto una durata complessiva di circa mezz’ora e ha prodotto per pochi minuti la fuoriuscita di fumo che ha allarmato la popolazione circostante. A tal proposito, nella nota diffusa in giornata, l’azienda rassicura sul fatto che «i fumi non contenevano sostanze tali da mettere a rischio la salute delle persone e dell’ambiente circostante. L’incendio, infatti, ha riguardato un impianto di lavorazione, senza interessare i depositi di materie o sostanze pericolose e nocive».

«Pertanto – si legge ancora -, non è stata messa in alcun modo a rischio la salute dei dipendenti e la funzionalità della struttura e degli impianti. Tanto è vero che, dopo le opportune verifiche tecniche, l’azienda conta di poter riprendere regolarmente la produzione entro i prossimi giorni. Le Fonderie e Officine Meccaniche Tacconi hanno già avviato una verifica interna per capire le cause che hanno determinato l’accaduto e prevenire il ripetersi di tali situazioni, peraltro mai verificatesi in passato».