La voce dei residenti

di Gino Goti

PERUGIA – Pieve di Campo: terminati (per ora) i lavori per la posa in opera di tubazioni che dovranno ospitare i cavi dell’energia elettrica. A qualche residente, osservando le tracce dello scavo ricoperte di catrame, tracce a forma di croce, è venuto in mente un episodio di un vecchio giro d’Italia che riguardava il campionissimo Costante Girardengo. Il corridore, in difficoltà sulle aspre rampe, allora sterrate, del Passo del Macerone, tra Campania e Molise, scese di bicicletta e fece, sulla polvere, una croce dicendo: «Qui non tornerò mai più».

«Speriamo che sia una sistemazione definitiva questo ennesimo scavo», ha detto un signore circondato da altri residenti, incuriositi del riferimento alla croce di Girardengo. E in effetti se prima di questa la strada era un colabrodo, ora è veramente necessario ripristinare completamente l’asfalto di un breve tratto di via Pieve di Campo e di via Donini e degli altri tratti interessati dall’ultimo intervento.

«Però – ha aggiunto l’esperto di ciclismo – mi sembra che il Gira ci sia ancora passato nei seguenti giri che prevedevano quella storica salita. Per la nostra strada staremo a vedere».