Il direttore di Radio Deejay a ruota libera sul collega

Una lista infinita. Quella dei debiti accumulati negli anni da Marco Baldini. Una lista che addirittura “sconfina” nel tempo fino agli anni in cui c’erano ancora le lire. Il conduttore radiofonico, protagonista per anni di trasmissioni di successo assieme a Fiorello, è da anni purtroppo noto anche per aver non solo letteralmente bruciato i tanti soldi guadagnati in carriera, ma anche per aver chiesto prestiti a destra e a manca. Dall’amico Fiorello, ai colleghi dello spettacolo, fino addirittura a cadere nella trappola dell’usura. Tutto per colpa del gioco d’azzardo.

Una malattia vera e propria. Di cui evidentemente Baldini soffre da tantissimo tempo. Sembrano dimostrarlo le parole pronunciate da un altro big della conduzione radiofonica e cioè il direttore di Radio Deejay, Linus. «Gli ho prestato 100 milioni di lire e ancora li aspetto» ha raccontato a “La Confessione” di Peter Gomez su La7.

L’altra bordata arriva stavolta sul futuro: «Credo che la sua carriera radiofonica ad alti livelli sia finita» ha detto senza mezzi termini Linus. Che nel 2013 aveva ingaggiato Baldini a Radio Deejay ma con scarsissima fortuna. «Perché quell’ingaggio mai onorato? Perché quello che andava in onda era un parente scolorito del Baldini che noi conoscevamo e perché purtroppo lui è come quella famosa immagine della gazzella che si alza e sa che deve scappare ogni mattina, perché c’è un leone e il suo leone sono i suoi creditori»