Il sindaco Latini: «Orgogliosi di aver ospitato gli Europei paralimpici»

TERNI – È stata l’occasione per gettare un ponte tra il passato ed il futuro dell’attività della scherma a Terni l’incontro che si è svolto alla sala della giunta di Palazzo Spada tra il presidente della Federazione Italiana Scherma Giorgio Scarso e la stampa locale, cui hanno preso parte anche il sindaco Leonardo Latini, l’assessore allo sport Elena Proietti ed il presidente del Circolo della Scherma di Terni Alberto Tiberi. L’incontro è stato preceduto dalla illustrazione da parte del ricercatore della società “Datamining” Alessandro Sproviero, dei dati dell’ indagine che è stata commissionata dalla Federazione Scherma sull’impatto prodotto sul tessuto socio-economico ternano dai recenti Campionati Europei di Scherma Paralimpici.

«Gli indicatori per quanto riguarda la città sono stati lusinghieri – ha dichiarato il ricercatore – perché emerge che, da quanto dichiarato dagli operatori socio-economici contattati, commercianti, albergatori e ristoratori, la città ha vissuto l’evento con un buon livello di partecipazione e l’economia ne ha tratto beneficio. Il 75% degli intervistati era a conoscenza dello svolgimento della manifestazione, il 9% ha seguito almeno un avvenimento dal vivo ed il 20% è stato coinvolto nella promozione e nella diffusione di informazioni sui Campionati. Infine la crescita del fatturato economico dichiarata dagli operatori nel periodo della gare è stata indicata nel 4%».

«Sono dati questi che dimostrano come Terni abbia risposto in modo ottimale alla sfida della organizzazione degli Europei Paralimpici – ha dichiarato il Presidente Scarso – e quindi voglio ringraziare l’Amministrazione Comunale per la serietà e l’impegno dimostrati, ma anche il Circolo della Scherma e la città intera per tutto quello che hanno fatto in questa occasione. Per tutti questi fattori Terni è ormai matura per ospitare eventi di respiro mondiale nei prossimi anni che mi impegno a favorire nelle sedi opportune», ha concluso il massimo dirigente della scherma italiana.

«Le parole del Presidente ci riempiono d’orgoglio – ha affermato il sindaco Leonardo Latini – e gli ottimi standard ottenuti in ambito organizzativo ai recenti Europei per atleti disabili sono il frutto della stretta collaborazione tra la nostra Amministrazione ed il Circolo della Scherma, un connubio che si inserisce dentro una tradizione storica importante di questa disciplina a Terni che consente alla città di vivere questi appuntamenti in modo attivo e partecipato esprimendo i suoi grandi valori di solidarietà e di cultura sportiva».