L’attore sui social: «La sua voce mi emoziona. Sono fiero di lui ma non voglio invadere il suo spazio»

Bravo, bello, educato. Insomma, non certo un raccomandato figlio di papà o nipote di nonno. Puntata dopo puntata dell’edizione numero 12 di X-Factor, Leo Gassmann (figlio di Alessandro e dunque nipote di Vittorio) sta conquistando non solo la fiducia dei giudici ma anche (cosa forse più importante) il favore del grande pubblico.

Una voce che piace, e anche un modo di fare per nulla del figlioccio viziato. Come conferma papà Alessandro, che attraverso uno dei suoi profili Instagram nel commentare l’ultima apparizione di giovedì scorso del figlio al talent di Sky dice: «Sono fiero di lui ma non voglio invadere il suo spazio. Ha fatto tutto da solo e ci ha avvertito solo a cose fatte».

Leo e Alessandro Gassmann (foto Instagram)
Leo e Alessandro Gassmann (foto Instagram)

Ma un papà è un papà. E così, anche se cerca di mantenere una certa distanza proprio per non interferire con la sua popolarità e dunque far emergere il talento del figlio per quello che è, l’attore (protagonista della serie tv Rai “I bastardi di Pizzofalcone” in questi giorni in programmazione) si lancia sempre attraverso i social si lancia in un tifo sfegatato per il proprio pargolo: «Anche stasera Leo con la sua voce ci ha regalato un’altra grande emozione. Dajeeee tutta».