Al Fest & Games due giorni di giochi e divertimento. Chi ha vinto la gara di cosplay

CITTÀ DI CASTELLO (Perugia) – In oltre diecimila hanno sancito il successo dei due giorni in cui Città di Castello è stata la capitale del fumetto con il Tiferno Comics Fest & Games.

Visitatori arrivati da ogni parte d’Italia per la soddisfazione degli Amici del Fumetto e di tutti i co-organizzatori di questo straordinario evento: la “BHC” di Rimini, la “Scuola di Fumetto Jack Kirby” di Orvieto, la “Biblioteca delle Nuvole” di Perugia, il “Lucca Manga School”, l’associazione ludico culturale “Peter Pan” (coadiuvata da tante altre associazioni tematiche del territorio) e il “Tiferno Wargames Team” di Città di Castello, vogliono ringraziare i tanti intervenuti per aver contribuito con la propria presenza al grande successo di questa edizione.

Tiferno Comics Fest & Games è stata una due giorni di mostre, spettacoli, dimostrazioni, incontri, convegni, mostra/mercato, dj set, musica live e cosplayers. Sono stati infatti proprio loro, i maghi del travestimento, ad animare e divertire il pubblico durante il Cosplay Contest di domenica 21, con i loro abiti e le loro esibizioni ispirate ai più noti personaggi dei cartoon, dei manga, delle serie tv e delle grandi saghe cinematografiche.
I vincitori di quest’anno, che hanno sbaragliato i concorrenti per l’alta qualità dei costumi e delle interpretazioni sono stati Miglior Cosplay Uomo, Juri con il personaggio di Jack Sparrow tratto dalla saga “Pirati dei Caraibi 3” e Miglior Cosplay Donna, Aurora con il personaggio di Wonder Woman.
Sullo stesso palco, sempre nella giornata di domenica, sono state premiate dagli “Amici del Fumetto” e dalla rivista “Concept Magazine” anche le “Vetrine a Fumetti” 2018. Stiamo parlando al plurale perché quest’anno c’è stato un ex aequo: “Casaamica” di Marta Briganti e la “Fumetteria Ta-Dà” di Erika Marri e Michele Capucci si sono aggiudicate il primo premio, risultando gli artefici dei due migliori allestimenti proposti fra le 20 attività commerciali partecipanti.

E poi si è giocato, si è giocato tanto.
L’area “Games” e l’area “Tiferno Wargames” sono state teatro di contest, dimostrazioni e veri e propri tornei (tutti sold-out) che hanno visto partecipare giovani da tutta la Valtiberina e oltre. Per gli amanti del fumetto d’autore e veri appassionati dei comics, gli incontri con il disegnatore Pasquale Del Vecchio e Luca Boschi, uno dei maggiori conoscitori del mondo Disney, rimarranno sicuramente nella memoria per la loro disponibilità e professionalità nel raccontare la storia e il passato di personaggi quali Tex e Topolino.
I follower di “Youtube” si sono invece scatenati durante il live di Matteo Leonetti che, oltre ad aver cantato sul palco, ha scelto “Tiferno Comics Fest & Games” anche per selezionare i volti per i suoi nuovi video per Youtube.
E poi la mostra dedicata a Superman, con 25 illustrazioni originali; la tavola rotonda sui 70 anni di Tex e gli 80 di Superman tenuta da Pasquale Del Vecchio, Riccardo Corbò e Claudio Ferracci; la presentazione in anteprima di “Roar”, la nuova rivista dedicata al mondo del fumetto; il teatro dei burattini che ha visto protagonisti i grandi Supereroi e tanto, tanto altro ancora, per un’edizione davvero indimenticabile!

Ma Tiferno Comics continua fino al 4 novembre, giorno di chiusura della mostra “Cavazzano 50. Disegni, colori & sogni” e gli “Amici del Fumetto” aspettano ancora il grande pubblico per concludere in bellezza questa 16°, straordinaria, edizione.