I Block Devils alla prima di Superlega stendono la Top Volley con Leon ed Atanasijevic. Il fotoracconto di Roberto Settonce

PERUGIA – Dopo la delusione in Final Four, la Sir Safety Conad Perugia torna alla vittoria davanti ai tremila del PalaBarton nella prima di Superlega:  i bianconeri di Lorenzo Bernardi (premiato prima del match dal presidente Sirci con il premio “Costa Anderlini” come miglior allenatore della Superlega 2017-2018) sconfiggono con un perentorio e convincente 3-0 la Top Volley Latina.

Primi tre punti in classifica e prestazione in crescita per i Block Devils che hanno trovato certamente nella battuta (8 ace) e nel muro (8 i vincenti) due fondamentali importanti. Ma il gioco in generale è stato più fluido, anche se naturalmente tanti restano i margini di miglioramento di capitan De Cecco e compagni.
Primo e secondo set di netta marca bianconera con Leon ed Atanasijevic a fare la voce grossa in attacco e i due centrali Ricci e Podrascanin (100% alla fine il primo, 88% il secondo) letali in primo tempo.
Terza frazione più equilibrata con Latina che reagisce trascinata da Parodi e Stern. Nel punto a punto finale è decisivo Della Lunga (in campo dalla metà del set) con un attacco ed un muro vincente prima della chiusura firmata Podrascanin.

È Wilfredo Leon a prendersi la scena in questa prima di campionato. Il martellone cubano chiude con 17 punti con il 57% in attacco e 5 ace. E soprattutto fa impazzire il palazzetto con la serie devastante dai nove metri che spacca il primo parziale dal 2-3 all’11-3 (con 4 ace e con la battuta più veloce a 130 km/h). L’attacco perugino è poi sempre Atanasijevic, capopopolo del PalaBarton ed autore di 15 punti (56% in attacco) e bella prestazione anche per Colaci, efficace in ricezione (78% di positiva) e capace di alcune ottime difese.

Tre punti ed una vittoria toccasana per Perugia che ora si prepara ad una settimana “corta”. La seconda di campionato, con l’insidiosa trasferta di Verona, è infatti in programma sabato 20 ottobre alle 20.30 con diretta su Raisport.

I commenti

Luciano De Cecco (Sir Safety Conad Perugia): «Abbiamo giocato a pallavolo in tutti i fondamentali, non solo in battuta. Abbiamo giocato di squadra, con un cambio palla fluido e migliorando durante la partita. Dobbiamo migliorare e lo sappiamo, ma la stagione è lunga».
Lorenzo Tubertini (Top Volley Latina): «Nel cambio palla abbiamo fatto una buona partita, la differenza c’è stata al servizio. Nel secondo set abbiamo mancato alcune situazioni, nel terzo invece credo che abbiamo giocato bene e siamo stati regolari, poi alla fine è venuto fuori il valore di Perugia. Il 3-0 è un risultato netto, ma la partita è stata comunque in crescita dopo un avvio difficile e sono abbastanza contento della reazione dei ragazzi».

Il tabellino

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – TOP VOLLEY LATINA 3-0

Parziali: 25-18, 25-21, 25-22

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 4, Atanasijevic 15, Podrascanin 10, Ricci 8, Leon 17, Lanza 4, Colaci (libero), Seif, Piccinelli, Della Lunga 2. N.e.: Galassi, Hoogendoorn. All. Bernardi, vice all Fontana e Caponeri.

TOP VOLLEY LATINA: Sottile 2, Stern 11, Rossi 6, Gitto 7, Palacios 8, Parodi 12, Tosi (libero), Barone, Huang, Ngapeth 1, Gavenda 1. N.e.: Caccioppola. All. Tubertini, vice all. Pozzi.

Arbitri: Bruno Frapiccini – Massimo Florian

LE CIFRE – PERUGIA: 7 b.s., 8 ace, 55% ric. pos., 27% ric. prf., 59%att., 8 muri. LATINA: 11 b.s., 4 ace, 42% ric. pos., 20% ric. prf., 49% att., 7 muri.