L’uomo è accusato di estorsione, lesioni aggravate e tentato omicidio

CORCIANO (Perugia) – Lo cercavano in tutta Europa e lui si era nascosto a Corciano, nella casa di un amico in cui lo ha trovato la squadra mobile di Perugia.

I poliziotti, infatti, hanno rintracciato e tratto in arresto un 38enne romeno, destinatario di un mandato di arresto europeo, ricercato perché sfuggito all’autorità giudiziaria tedesca, che lo accusa di estorsione, tentato omicidio e lesioni personali volontarie aggravate. Il romeno, attivamente ricercato per fatti commessi in Germania meno di un mese fa, aveva trovato rifugio in un appartamento preso in affitto da un suo connazionale, nel vano tentativo di sfuggire anche alla polizia italiana.
La sua latitanza, tuttavia, è terminata quando gli investigatori della squadra mobile, dopo una serie di accertamenti, sono finalmente riusciti ad individuare l’abitazione in cui si era rifugiato e a stanarlo. Accompagnato in questura, e una volta conclusi gli atti di rito, il 38enne è stato associato al carcere di Capanne e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria, chiamata ora a valutare se concederne l’estradizione verso la Germania.