Finanziato dalla Regione Umbria con fondi europei

CITTÀ DELLA PIEVE (Perugia) – A regime il primo impianto in Umbria di depurazione con la innovativa tecnologia a membrane. Lo comunica Umbra Acque, che in una nota sottolinea come questa scelta garantisca «risultati già apprezzabili nella fase di collaudo: piena efficienza depurativa senza ricorso a prodotti chimici; perfetto inserimento nel contesto ambientale sia per ingombro contenuto dei manufatti che per assenza di impatti odorigeni e rumorosità; attenzione ai materiali ed ai colori».

«L’impianto, di potenzialità fino a 5000 abitanti equivalenti, assicura il rispetto dei valori prescritti per le aree sensibili rispetto alle concentrazioni delle sostanze azotate e del fosforo», afferma Marino Burini, responsabile del procedimento per conto di Umbra Acque. «Con questo intervento – riprende la nota -, finanziato dalla Regione Umbria con fondi europei, si conferma il forte orientamento di Umbra Acque nella individuazione e realizzazione di soluzioni tecniche ed infrastrutturali ispirate a scelte di sostenibilità ambientale»