L’uomo, 63 anni, è caduto da un casotto di avvistamento. L’intervento dei vigili del fuoco

AMELIA (Terni) – Ha fatto un volo di circa sette metri, come se fosse caduto quasi da un terzo piano di un palazzo, eppure non ha subito gravi traumi.

Con in più la fortuna di essere atterrato con in tasca ancora il cellulare intatto che gli ha consentito di chiamare aiuto. È successo nel bosco dei Cappuccini dove sono intervenuti i vigili del fuoco di Amelia per soccorrere e recuperare un cacciatore caduto da un altezza di sette metri mentre era in un casotto di avvistamento di caccia. Sul posto anche il 118 che ha trasportato l’uomo, un 63enne di Amelia, all’ospedale di Terni. Da una prima verifica l’uomo non sembra aver subito gravi traumi. Come detto, è stato lo stesso cacciatore a guidare con il telefono i pompieri sul posto, tra l’altro impervio, dove era caduto.

Nella notte un altro intervento dei vigili del fuoco di Amelia nei pressi della nuova variante a Nera Montoro per un incendio di sterpaglie. A causare l’incendio la caduta di un traliccio dell’alta tensione. La strada è rimasta chiusa per alcune ore.