Presentata la linea Maternity: parola d’ordine sostenibilità. Ma c’è chi contesta i prezzi: «Inaccessibili»

Bianca Balti fa il salto: da modella a stilista. E lancia Bianca Balti Maternity, la linea premaman By Women For Mothers, dalle donne per le mamme.

Una linea presentata alla Milano Fashion Week e che si caratterizza non solo per la sostenibilità e la sensibilità green (i capi sono di stock provenienti da Los Angeles attualizzati e resi «divertenti, eleganti, lussuosi»), ma soprattutto per la comodità.
Abiti molto corti, ma morbidi, ariosi e dedicati alle donne per i «nove mesi più belli della loro vita». Tanti bottoni, un gusto vintage ma reso moderno da tagli e abbinamenti. Compresi i camicioni con pantaloncini (sempre cortissimi) en pendant.
La linea, che ha una pagina Instagram dedicata  (@biancabaltimaternity), ha ottenuto subito diversi apprezzamenti, ma c’è chi – proprio sul social – contesta i prezzi: «Entusiasta all’inizio, esterrefatta quando ho visto i prezzi – scrive per esempio Federica -. Circa 700$ in media! Sono molto delusa perché davvero non mi capacito di come una due volte mamma non capisca che la media delle mamme non può spendere tali cifre per un vestito che si mette quante volte, 3-4? O forse a LA si, anzi sicuramente. Ma mi aspettavo una collezione fashion… ma non inaccessibile!».

Bianca Balti Maternity (foto Instagram)
Bianca Balti Maternity (foto Instagram)