Nuove aule, colori pastello e un giardino più attrezzato. «Un luogo ideale per fare didattica»

PACIANO (Perugia – «Un luogo ideale per fare didattica»: la scuola materna cambia veste, tra aule rinnovate, colori pastello alle pareti e un giardino più accogliente e attrezzato.

Così l’asilo statale Tommaso Rossini si è presentato alle famiglie e alla comunità locale dopo i recenti lavori di restyling, effettuati poco prima dell’inizio dell’anno scolastico.
L’edificio, che accoglie una trentina di bambini, è stato sottoposto a diverse opere di manutenzione. A partire dalla sostituzione del pavimento delle aule e del corridoio, dove è stato montato un rivestimento in laminato. Le pareti interne sono state poi abbellite con disegni e colori pastello che rendono l’ambiente scolastico più caldo e adeguato all’accoglienza dei più piccoli. Infine si è provveduto a migliorare il giardino con un prato in erba sintetica e dei nuovi giochi acquistati grazie al contributo delle famiglie.
«Con questi interventi – ha commentato il sindaco Riccardo Bardelli – la scuola dell’infanzia risulta più funzionale e più piacevole la sua fruizione». La dirigente scolastica Giovanna Filomeni ha parlato di una scuola che risulta profondamente diversa. «La cura che l’amministrazione comunale di Paciano ha messo in questo progetto – ha dichiarato – va adesso saputa trasferire ai nostri figli».

Filomeni ha quindi sottolineato come vi sia qui una squadra coesa che lavora in armonia a beneficio degli utenti della scuola. Il vicesindaco Cinzia Marchesini ha voluto rivolgere parole di ringraziamento verso i genitori che «in un dialogo costruttivo e propositivo con l’Amministrazione locale partecipano al miglioramento dell’ambiente di vita».
Hanno preso parte alla presentazione dei lavori anche le insegnanti Daniela Baldoni e Marilena Dorilli, la collaboratrice Antonietta Sannino e la cuoca della scuola Tiziana Baglioni. «Lavorare a Paciano – sono state le parole di Baldoni – è molto gratificante. È per noi un ambiente ideale dove insegnare».