Ventesima edizione per la manifestazione folignate: la soddisfazione del presidente Amoni

di Aldo Amoni*
(riceviamo e pubblichiamo)

FOLIGNO (Perugia) – Questa edizione significa tanto. Per me, per Epta Confcommercio Umbria e per Foligno. Questo Festival è nato nel 1999 come modo per rilanciare una città che aveva subito drammaticamente il terremoto del 1997 e ora, arrivato alla XX edizione, è diventato un appuntamento fisso dell’autunno per persone da tutta Italia e dall’estero.

Questi primi tre giorni de I Primi d’Italia ci riempiono di entusiasmo, ieri abbiamo fatto grandi numeri con villaggi stracolmi e grandi file di persone entusiaste. Le novità sono state tutte recepite con grande calore dal pubblico: Il villaggio della paella, quello di Anna Moroni, quello dei Vini d’Italia e tutte le grandi novità di questa edizione stanno davvero conquistando tutti. I gestori dei Villaggi sono soddisfatti, come anche gli sponsor.

In questa ultima giornata continueremo a dare il massimo per entusiasmarvi e stupirvi. Avremo ancora ospiti e appuntamenti sul palco, con la P-Funking Band e i ‘900 Swing Italiano a farvi ballare, le food experience al Santa Caterina e gli appuntamenti per i bambini, sia nella splendida cornice de I Primi d’Italia Junior sia con i due appuntamenti di Masha & Orso all’Auditorium Santa Caterina e all’Auditorium San Domenico e i tanti mercati del Festival.

Ringrazio i miei collaboratori per tutta la disponibilità, abnegazione e volontà di lavorare sempre e comunque al massimo. Venite a passare la giornata con noi, non solo non ve ne pentirete, ma diventerete parte della nostra grande, grandissima, famiglia.

*Presidente Epta Confcommercio Umbria