Perugia, operazione interforze a Ponte San Giovanni

PERUGIA – Non potevano passare inosservati. Perché vedere insieme una decina tra carabinieri e poliziotti non è cosa di tutti i giorni e perché, oltretutto, si trovavano all’esterno degli appartamenti sequestrati qualche anno fa dalla finanza a un clan dei Casalesi.

Operazione interforze mercoledì mattina a Ponte San Giovanni: controlli a tutto campo ma anche e soprattutto per verificare, ed eventualmente rimuovere, la presenza di occupazioni abusive di immobili. Un fenomeno, dicono polizia e carabinieri, che oltre a poter determinare turbative dell’ordine pubblico, incide negativamente sulla vivibilità delle città e può alimentare il verificarsi di situazioni di degrado.
E così equipaggi delle volanti, del Reparto prevenzione crimine Umbria-Marche, dell’Arma carabinieri e della polizia municipale, si sono recati in zona Ponte San Giovanni per verificare la presenza di possibili occupazioni arbitrarie di immobili. Sul posto, le forze dell’ordine non hanno riscontrato alcuna presenza ma hanno rilevato segni di bivacco.