L’appuntamento sulla storia del club biancorosso

PERUGIA – Dopo la pausa estiva interrotta dall’anniversario del 7 luglio (data in cui si celebra la nascita del Museo del Perugia) ora è tempo di ricominciare.

Torna in grande stile, infatti, Una notte al Museo l’evento di approfondimento sui momenti più importanti della storia del club biancorosso, in cui incontrare i personaggi che ne sono stai coinvolti. Si riparte per una nuova stagione e il primo evento è in programma giovedì 13 settembre alle 18.30 all’interno del Museo. Il tema riguarderà la costruzione dello stadio comunale Pian di Massiano.
«Era la stagione 1974/1975 – ricordano dalla società – e il Perugia disputava le gare interne allo stadio Santa Giuliana. La squadra era allenata da Mister Ilario Castagner mentre la rosa, rivoluzionata rispetto alla stagione precedente, era composta, tra gli altri, da Malizia, Frosio, Nappi, Amenta, Curi, Sollier, Vannini. Dopo un campionato memorabile per il Perugia arrivò la prima storica promozione in Serie A e da lì, quindi, la necessita di avere a disposizione un nuovo impianto».

Si parlerà della costruzione dello stadio in tempi record per la prima stagione del Perugia in massima serie, saranno proiettati materiali inediti durante la serata e si spazierà dalle tematiche tecniche a quelle sportive, culturali e sociali riferite al nuovo impianto.
A presentare l’evento sarà il giornalista Mario Mariano, che modererà gli interventi degli ingegneri Luigi Corradi, Fabio Maria Ciuffini, Francesco Paolo Sclafani con Francesco Ghini.
Saranno inoltre presenti l’ingegner Mariano Barbarella, l’ingegner Raffaele Morettini nonché alcuni rappresentanti della famiglia Brocani e mister Ilario Castagner.