A 21 anni dalla morte dell’ex principessa, ecco nuove indiscrezioni

Ventuno anni, qualche giorno, e ancora una marea di misteri. La morte di Lady Diana, in quella notte del 31 agosto 1997 a causa di un incidente stradale a Parigi, non ha mai spento, tutt’altro, le luci dell’interesse di milioni di persone in tutto il mondo per le vicende della sua vita.

Anzi, dopo il dramma di quello scontro con il tredicesimo pilastro del tunnel Pont de l’Alma a Parigi in cui ha perso la vita assieme al compagno Dodi Al-Fayed, l’ex moglie del principe Carlo d’Inghilterra è stata consegnata al mito. E così stanno inevitabilmente facendo il giro del mondo le ultime parole che Lady D avrebbe pronunciato quella maledetta notte al vigile del fuoco, Xavier Gourmelon, che la soccorse e la mise sull’ambulanza. «Oh mio Dio, cosa è successo?». Queste, le parole raccontate proprio dal pompiere parigino prima che Diana venisse colpita da arresto cardiaco.
«Per quanto ne sapevo quando era in ambulanza era viva e mi aspettavo che vivesse. È stato sconvolgente scoprire che era morta» ha raccontato ancora Gourmelon al tabloid inglese Sun.

Ma c’è di più. Perché proprio nei giorni dell’anniversario della morte, ecco spuntare un altro giallo intorno a Lady Diana. Una figlia segreta, di fatto sconosciuta. Una storia che, secondo i bene informati, potrebbe anche scuotere le pareti di Buckingham Palace. Un’indiscrezione, riportata dal settimanale ”Novella 2000”, secondo cui prima del matrimonio con Carlo la regina abbia voluto avere la certezza che Diana fosse fertile, per vedere così assicurata la continuazione della stirpe reale. Attraverso il ginecologo di corte, avrebbe così fatto prelevare degli ovuli di Diana e li avrebbe fatti fecondare con il seme di Carlo. Una volta avvenuto il concepimento, avrebbe ordinato all’assistente di allora di disfarsi degli embrioni che invece li impiantò nella moglie. Così è nata Sarah, che William avrebbe incontrato già in passato per dissuaderla da ogni pretesa al trono. Trama di un film o di vita “reale”?