FOTO | Oltre 600 metri quadri di superficie espositiva: aree tecniche, visore 3d, cucine e living firmati Lube ma anche Creo. Un’opportunità colta nel momento più difficile: «Quando la vita ti mette in panchina, o reagisci o resti fuori»

Redazionale sponsorizzato

PERUGIA – Paolo Scota e il suo sogno si trovano al numero 265 di via della Valtiera, a Collestrada. «Il piccolo sogno» di Paolo, come dice lui, 50 anni il prossimo aprile e un problema di salute che due anni e mezzo fa gli ha letteralmente stravolto la vita, si è realizzato a fine giugno e oggi conta oltre 600 metri quadrati di superficie espositiva: è il Lube store più grande dell’Umbria. «E forse non solo…».

Ventuno cucine assemblate “in vetrina”. Una zona dedicata ai progetti in muratura. Una stanza virtuale, con visore 3d, in cui “vedere” la cucina che sarà. Poi due piani di showroom: uno a marchio Creo, uno Lube, ciascuno con la sua area tecnica in cui “toccare” con mano componenti e materiali. C’è persino un’area bimbi, dove i più piccoli possono giocare mentre gli adulti visitano l’esposizione. Il sogno forse era piccolo. La realtà lo è senza dubbio molto meno.

L’idea di aprire lo store nasce in un momento difficile della vita di Paolo. Ventisei anni da agente di commercio («trattavo già i prodotti Lube, legno e mobili sono la mia vita»), una moglie («Giulia ha sempre appoggiato ogni mia scelta»), due figli («è stato il maggiore, Matteo a spronarmi, lui e Francesco mi accompagnano in questa avventura») e un problema di salute, affatto lieve, che «a marzo 2016 mi ha costretto in panchina». Troppo stress, gli dicono i medici: «Lì o reagisci o resti fuori. La mia vita, comunque, doveva cambiare».

Lo showroom

«Quando abbiamo trovato questo locale – racconta -, dovevate vederlo. Diciamo solo che era, ecco, fatiscente. Ci siamo rimboccati le maniche. Abbiamo iniziato a lavorarci a novembre, io e mio figlio, e abbiamo aperto a fine giugno». Alla faccia dello stress. «Già. Ma che soddisfazione. Ogni lavoro, ogni piccolo intervento è passato per la mia testa. E adesso, guardatelo». La voce piena di orgoglio, la mano tesa a indicare ogni dettaglio del grande showroom in cui tutto è esattamente dove dovrebbe essere.


Le best practice

«C’è una cosa che ho imparato in quasi trent’anni di commercio: se si è disponibili, le persone ti ripagano». Un principio che nel Lube store di Collestrada, Paolo e suo figlio mettono in pratica in un efficace ciclo di vendita e assistenza post vendita. «Effettuiamo sopralluoghi gratuiti, su appuntamento, per rilievi e misurazioni. Logicamente anche preventivi e progetti tridimensionali da visionare nella virtual room, da noi, sono gratuiti. E oltre a servirci di uno staff di specialisti per montaggio e messa in opera , restiamo al fianco del cliente anche nel post vendita, per interventi ed eventuale assistenza».

Le cucine

La gestione dei due marchi, Lube e Creo, consente allo store di proporre una vasta gamma di cucine, dalle linee classiche o moderne, a seconda dei gusti, e di incontrare anche le richieste del cliente più esigente. Per trasformare ogni ambiente, per dirla alla Lube, «in un luogo accogliente e confortevole, con stile, eleganza e funzionalità», abbinando materiali di pregio e finiture ricercate. Cucine affidabili, ergonomiche e durature nel tempo. Proprio come Lube: un’eccellenza italiana nata da un sogno vecchio 50 anni. Proprio come Paolo: 50 anni anche lui e un sogno piccolo, all’inizio, di giorno in giorno più concreto e reale.