FOTO | Nell’ambito del progetto “Scuole sicure” promosso a livello nazionale dal Viminale. A Perugia impiegate anche unità cinofile

PERUGIA – Con l’inizio dell’anno scolastico, anche nella città di Perugia, le forze di polizia hanno dato il via al progetto“Scuole Sicure”, lanciato a livello nazionale dal ministero dell’Interno e dal dipartimento della Pubblica sicurezza. Il progetto prevede l’intensificazione delle attività di prevenzione e contrasto al fenomeno dello spaccio di stupefacenti nei confronti degli studenti di tutte le scuole di ogni ordine e grado.

Nella mattinata di sabato 15 settembre, agenti di Polfer, Volante e Reparto prevenzione crimine, insieme ai militari delle fiamme gialle e alle loro unità cinofile, hanno passato al setaccio la zona di Fontivegge e in particolare della stazione ferroviaria, crocevia di un gran numero di studenti. «L’azione svolta nella mattinata odierna – fa sapere la questura – non ha rilevato la presenza di persone in possesso di droga, ma ha garantito una efficace azione di prevenzione in una zona fortemente frequentata dagli studenti in transito».