VIDEO | Tre giorni di musica che – promette Omphalos Perugia – coloreranno le strade, le piazze, e gli spazi simbolo del capoluogo

PERUGIA – Cromatica, il festival nazionale dei Cori LGBT* italiani arriva a Perugia dal 26 al 28 aprile 2019. Coriste e coristi provenienti da tutta Italia per la tre giorni di kermesse musicale che, promettono gli organizzatori, colorerà le strade, le piazze, e gli spazi simbolo del capoluogo umbro.

«Dopo Bologna, Milano e Napoli – dichiara Stefano Bucaioni, presidente di Omphalos – raccogliamo con entusiasmo la sfida di portare a Perugia la quarta edizione del Festival nazionale dei Cori LGBT italiani. Il canto corale come mezzo di coesione sociale e di affermazione dei diritti di tutte e tutti è un’esperienza che Omphalos Voices, il coro di Omphalos, ha ormai consolidato nella nostra città: proprio recentemente Omphalos Voices ha partecipato agli eventi di apertura della Sagra Musicale Umbra con un concerto dedicato alla figura del grande filosofo perugino dei diritti umani Aldo Capitini».

Sergio Briziarelli, direttore artistico della manifestazione, aggiunge: «Puntiamo al linguaggio universale dell’arte e della musica per sostenere le tematiche della non discriminazione, dell’inclusione e del rispetto dei diritti umani. Choral revolution sarà il motto della tre giorni di musica; avremo concerti, flash mob, eventi di piazza, prime esecuzioni di nuove composizioni, laboratori di formazione musicale e la serata di gala al Teatro Morlacchi sabato 27 aprile».

Cromatica Festival, promosso da Cromatica – Associazione Nazionale Cori Arcobaleno, si è tenuto per la prima volta Bologna nel 2015, successivamente a Milano nel 2016, mentre l’ultima edizione si è tenuta a Napoli nel 2017. Il Festival ha avuto una pausa nel 2018 per consentire ai cori rainbow italiani di partecipare a Various Voices il festival europeo dei cori LGBT* che si è tenuto lo scorso maggio a Monaco di Baviera in Germania.

«L’edizione perugina del festival – prosegue Briziarelli – sarà innovativa e coinvolgerà non soltanto cori LGBT provenienti dal territorio nazionale, ma vedrà come protagonisti anche importanti realtà corali della città di Perugia come il Coro dell’Università degli Studi, Il Coro dell’Università per Stranieri, la storica Accademia degli Unisoni, l’Associazione Coristi a Priori e l’Ensemble Vocale Femminile Nota So’. Vogliamo replicare il successo del Teatro Testoni di Bologna, dell’Auditorium “LaVerdi” di Milano e del Teatro San Carlo di Napoli in vista degli importanti appuntamenti che coinvolgeranno i cori arcobaleno italiani: l’Italia e i cori di Cromatica saranno infatti i protagonisti del prossimo Festival europeo nel 2022 che si terrà a Bologna, organizzato da Komos, tra i più longevi cori LGBT italiani e primo organizzatore di Cromatica».