Giovanni, consulente di Fondaca, parlerà di lotta alle disuguaglianze

PASSIGNANO SUL TRASIMENO (Perugia) – Cittadinanzattiva Umbria ha organizzato, da venerdì 7 settembre a domenica 9 settembre 2018, la sua terza Festa regionale.

Tra le iniziative previste nell’ambito dell’evento, spicca il convegno “Il ruolo delle organizzazioni di Cittadinanza attiva nella lotta alle disuguaglianze: oltre la partecipazione” che si svolgerà oggi, sabato 8 settembre, alle 16 all’interno dell’auditorium di San Rocco e che vedrà la partecipazione, tra gli altri, di Giovanni Moro, consulente di Fondaca e figlio di Aldo, presidente della Dc ucciso dalle Brigate rosse nel 1978.
Durante il convegno, patrocinato dalla Regione Umbria, Provincia di Perugia, Comune
Passignano sul Trasimeno, Consigliera di Parità Regione Umbria, Arpa Umbria, Cesvol Perugia, si parlerà del ruolo delle organizzazioni di volontariato nella lotta alle disuguaglianze; le disuguaglianze di accesso a servizi di qualità e al benessere collettivo; le disuguaglianza di ricchezza; le disuguaglianze di genere; le disuguaglianze nel riconoscimento e nella partecipazione democratica dei cittadini.
All’incontro presenzieranno i seguenti relatori: Giancarlo Billi, presidente Cesvol Perugia; Walter Ganapini, direttore generale Arpa Umbria; Anna Lisa Mandorino, vice segretaria generale Cittadinanzattiva; Giovanni Moro, consulente scientifico di Fondaca (Fondazione per la Cittadinanzattiva); Monica Paparelli, consigliera di parità Regione Umbria. Modererà Ornella Ciani, coordinatrice Cittadinanzattiva Umbria – sede di
Perugia/Castiglione del Lago.