Il concorso canoro che ha incoronato anche Morandi e Celentano si avvia alle fasi finali. Chi arriverà a Fiuggi?

ASSISI (Perugia) – Domenica 9 settembre, in piazza Garibaldi a Santa Maria degli Angeli cala il sipario sul Cantagiro in Umbria, con la finale regionale del concorso più itinerante d’Italia.

La kermesse musicale, che selezione dopo selezione, per quest’evento conclusivo porterà sul palco i migliori talenti della regione e non solo, inizia alle 17 con la finale della categoria Junior e Baby, dedicata agli under 14, per ripartire poi intorno alle 21 con i più grandi, rappresentanti di diverse categorie (band, interpreti e cantautori).
I cantanti migliori, scelti da una giuria di addetti ai lavori e professionisti, rappresenteranno l’Umbria alle semifinali nazionali di Fiuggi, in programma dal 23 settembre al 6 ottobre, giorno in cui verrà decretato il vincitore assoluto del Cantagiro 2018. La novità di quest’anno è che il vincitore della fase regionale, che verrà appunto incoronato domenica ad Assisi, salterà le semifinali nazionali e volerà di diritto alla Finale del Cantagiro 2018.

Sul palco, oltre agli emergenti che sognano una carriera rosea, come coloro che dal 1962 ad oggi li hanno preceduti, cantando ed emozionando, in questa stessa manifestazione, da Celentano, a Morandi, passando per Ranieri, Modugno e la Caselli, ci saranno anche gli Opera Nomade Tribute Band (tribute band ufficiale dei Nomadi), alcuni vincitori regionali delle passate edizioni e le Cantagirine, modelle vestite con abiti vintage che accompagneranno i concorrenti prima delle loro esibizioni.
Continua anche per la serata finale la collaborazione con l’associazione onlus “Io Posso Oltre Sla”, che si propone di migliorare la qualità delle giornate delle persone affette da Sla o altre malattie invalidanti, inoltre dall’edizione 2018, il Cantagiro ha il patrocinio di Unicef Italia.