Verosimilmente risalente alla seconda guerra mondiale, il “proietto da mortaio” è stato trovato in pessimo stato di conservazione

MASSA MARTANA (Perugia) – Ennesimo ritrovamento di un ordigno bellico inesploso in Umbria. Stavolta, a fare la scoperta è stato un residente di Massa Martana, estremo sud della provincia di Perugia. Il rinvenimento è avvenuto martedì mattina intorno alle 11, nella frazione Viperi, località Valcannetta.

Imediata la telefonata ai carabinieri. E immediata l’attivazione del piano di sicurezza previsto in certi casi. L’area introno all’ordigno, un “proietto da mortaio” lungo 22 e largo all’incirca 6 centimetri, verosimilmente risalente alla seconda guerra mondiale e in pessimo stato di conservazione, è stata «delimitata con apposita segnaletica in attesa di intervento di personale specializzato» che lo farà brillare sul posto, fanno sapere i militari.