“Pizzicato” dalla polizia nel corso di un maxi controllo nell’Assisano. Fermate 180 auto. E scattano le denunce

ASSISI (Perugia) – Maxi controlli nell’Assisano. Nei giorni scorsi gli uomini del commissariato di Assisi e del Reparto prevenzione crimine Umbria-Marche hanno fermato e identificato 320 persone, controllato 180 auto e denunciato due persone. Una, un ragazzo assisano di 22 anni, dopo aver provato a eludere uno dei 30 posti di blocco istituiti lungo le vie di accesso alla città, si è rifiutata di sottoporsi all’alcoltest e si è vista ritirare la patente. L’altra, un marocchino di 37 anni, è risultata inottemperante a un divieto di ritorno nel comune di Assisi emesso dal questore nel gennaio scorso, e per questo è stato deferito all’autorità giudiziaria.

Sempre nel corso dei controlli, stavolta in pieno centro storico ad Assisi, gli agenti hanno anche “pizzicato” un 32enne del posto che, «in palese stato di alterazione alcolica» riferiranno gli agenti, intorno a mezzanotte ha aggredito senza motivo un conoscente. Il ragazzo se l’è cavata con poco, tutto sommato: per lui è solo scattata una sanzione amministrativa per ubriachezza molesta. Tutto bene, fino al prossimo bicchiere.