Il ventenne è stato denunciato: beccato dalla polizia ferroviaria grazie alle nuove telecamere

FOLIGNO (Perugia) – Ha approfittato del sonno di un vicino sul treno per derubarlo ma non è sfuggito alle telecamere e agli agenti della Polfer di Foligno.

Questo l’esito della recente operazione della polizia ferroviaria che ha denunciato un ventenne italiano per furto. Un viaggiatore, a bordo di un treno della tratta Ancona-Foligno, si era momentaneamente addormentato. Così, giocando sul fattore sonno, un altro viaggiatore ha approfittato del momento di relax estremo della vittima e gli ha rubato dalla borsa circa 60 euro e i documenti di riconoscimento, per scendere poi dal treno facendo perdere momentaneamente le proprie tracce.
Nella rete degli investigatori è finito un 20enne italiano, già noto alle forze dell’ordine e residente nel comprensorio gualdese. Il giovane, che ormai pensava di averla fatta franca, non ha considerato che quel convoglio era munito di sistema di videosorveglianza che ha permesso nel giro di pochi giorni agli investigatori della Polfer folignate di individuarlo e denunciarlo alla autorità giudiziaria per furto aggravato.
Le nuove telecamere presenti su alcuni convogli e in fase di diffusione hanno permesso agli agenti, specializzati per tali strumentazioni, di assicurare alla giustizia già diversi soggetti per varie tipologie di reato, così come accaduto per il 20enne gualdese.