Il Comune aderisce alla “Carta metropolitana sull’elettromobilità”

NARNI (Terni) – finalizzata alla promozione e all’incentivazione dell’uso di veicoli elettrici l’adesione del Comune di Narni alla “Carta metropolitana sull’elettromobilità” decisa dalla giunta comunale. La Carta specifica cinque direttrici verso le quali i Comuni e le città metropolitane devono indirizzarsi per migliorare la propria qualità ambientale.

Il concetto di fondo, è spiegato dal Comune, è il cambiamento di cultura della mobilità che si sviluppo attraverso cinque direttrici: Offrire alle persone valide motivazioni per cambiare tipo di approccio alla mobilità cittadina, accelerare il processo di messa a disposizione di reti di ricarica pubbliche, prevedendo anche punti di ricarica negli immobili residenziali e nelle aziende, dare impulso allo sharing con mezzi elettrici e stimolare l’introduzione su strada dei mezzi alimentati con energia elettrica. A Narni, ricorda l’amministrazione, questo processo era già stato avviato diversi anni fa, con la realizzazione di un punto ricarica nel piazzale antistante il parcheggio coperto del Suffragio.