La grande sfida tra i rioni e l’ordine di partenza. Tutti gli appuntamenti fino a san Lorenzo, tra affari, cultura e caccia al tesoro

MAGIONE (Perugia) – Sabato 11 agosto torna il Palio del giogo, sfida tra i rioni che hanno presentato, nella scenografica piazza Carpine illuminata dalle fiaccole e al suono dei tamburini, gli otto giogaioli che compongono la squadra che parteciperà alla corsa per la conquista dell’ambito premio.

Riconsegnato inoltre dal rione Caserino, vincitore del Palio 2017, il giogo simbolo di vittoria. Dopo la presentazione, si sono anche tenute le prove di qualifica, cioè l’ordine con cui partiranno i giogaioli che, con il giogo in spalla, antico strumento del lavoro, effettueranno la folle corsa a staffetta lungo le vie di Magione. Ad effettuare il miglior tempo il rione Caserino a cui hanno fatto seguito la Stazione, il Casenuove e il Comune.
Tutta la settimana sarà animata da tornei, cene in preparazione del corteo storico che rappresenterà diversi momenti storici ed eventi della storia locale.

Tra i prossimi appuntamenti da non perdere lo “Sbaracco”, giovedì 9 agosto, organizzato dall’associazione commercianti del centro storico, Vivi Magione, “Rioni senza frontiere” giochi tradizionali tra i rioni Casenuove, Caserino, Comune, Stazione.

Venerdì 10 agosto serata eccezionale alla Torre dei Lambardi con la conferenza, alle 18.30, del professor Augusto Ancillotti su “Umbria ed Etruria-prima e dopo l’arrivo degli Etruschi”, “La luna nel bicchiere”, Musica live con Andrea Rellini jazz trio, “Vino e cabaret” con la Compagnia teatrale magionese, apertura straordinaria in notturna della mostra “Tarsminas”. Alle 22, pub arena giardini, tradizionale caccia al tesoro a squadre.