Il consigliere regionale Giacomo Leonelli (Pd) preannuncia una «proposta organica su cultura, bellezza e qualità. A settembre»

UMBRIA – La premessa è d’obbligo: «Nonostante le del governo». L’appello, una diretta conseguenza: «Verificare la possibilità, in Umbria, di mantenere l’accesso gratuito ai musei una domenica al mese».

La proposta è del consigliere regionale Giacomo Leonelli (Pd), che interviene sulla decisione del ministro Bonisoli, e annuncia che a settembre, attraverso una mozione, presenterà «una proposta organica che faccia della bellezza e della qualità un nuovo modello di sviluppo per l’Umbria. Una proposta che tirerà le fila di una partecipazione ad eventi su questo tema che è partita nel luglio del 2016 da Villa del Colle del Cardinale, per poi snodarsi in diverse altre tappe che hanno toccato molte città dell’Umbria».

«Perché in Umbria come in Italia, sostenere il sistema museale significa far conoscere storia e identità dei territori e valorizzare la cultura del rispetto del patrimonio culturale ed artistico», spiega Leonelli. «Sono convinto che il patrimonio artistico e culturale di una regione e di una nazione contribuiscano in modo significativo a costruire quell’elemento identitario che tiene insieme anche dal punto di vista della coesione sociale gli abitanti di una città e di un territorio».