La lodevole iniziativa della guardia di finanza di Perugia

PERUGIA – Non tutto il male viene per nuocere. In questi giorni la guardia di finanza di Perugia ha consegnato alla Croce rossa italiana locale numerosi capi di abbigliamento riportanti marchi contraffatti di note griffe, sequestrati in occasione dei servizi svolti durante le fiere e i mercati che ogni settimana animano la città.

Piumini, giacconi, maglioni, borse e scarpe cui i militari hanno rimosso tutti i segni distintivi che ne caratterizzavano la falsità sono stati consegnati alla delegata del comitato cittadino del Cri, la signora Martinelli. «Nell’occasione – fanno sapere i finanzieri – la responsabile dell’ente ha ringraziato le fiamme gialle e ha evidenziato come questi capi di abbigliamento, anziché essere distrutti, potranno essere di conforto alle persone più bisognose».