Vanzina, è morto a 67 anni il re dei cinepanettoni

Carlo Vanzina (foto cineblog.it)
Carlo Vanzina (foto cineblog.it)

Lutto nel mondo del cinema: si è spento il regista Carlo. Con il fratello Enrico ha firmato la storia della commedia all’italiana

È morto a Roma dopo una malattia Carlo Vanzina, 67 anni, che con il fratello Enrico ha firmato la storia della commedia italiana.

«Amato da milioni di spettatori ai quali, con i suoi film, ha regalato allegria, umorismo e uno sguardo affettuoso per capire il nostro Paese»: così il fratello e la moglie Lisa hanno dato la notizia della morte del regista, sceneggiatore e produttore romano.
Figlio del regista e sceneggiatore Steno, dopo aver lavorato con Mario Monicelli e Alberto Sordi, ha firmato alcuni dei maggiori successi del cinema italiano degli anni Ottanta e Novanta, dando il via al genere dei cosiddetti cinepanettoni.
In quarant’anni di carriera, ha firmato circa 60 film, da Eccezzziunale… veramente a Vacanze di Natale, Yuppies, I mie primi 40 anni, Selvaggi o Febbre da cavallo – La mandrakata. Fino all’ultimo, del 2017, Caccia al tesoro.
Per la televisione, le miniserie Anni ’50, Anni ’60 e Un ciclone in famiglia.