Umbria Jazz: Prociv e Municipale per monitorare le aree calde della città

Varchi e perimetri per garantire la sicurezza in centro storico: la mappa. Approvato il piano di Protezione civile per i giorni della manifestazione

PERUGIA – Volontari della protezione civile in affiancamento agli agenti della polizia municipale, per monitorare le aree dei concerti e di maggior assembramento nei giorni Umbria Jazz. È quanto definito dal piano Prociv approvato – fa sapere il Comune – e da attuare durante la manifestazione. Perimetri di sicurezza e varchi di accesso e uscita saranno riposizionati al bisogno, secondo la quantità di persone che via via affolleranno le zone principali dell’acropoli. Due, gli scenari previsti.

In caso di afflusso medio «piazza IV novembre verrà perimetrata con transenne di plastica, al fine di favorire un rapido svuotamento della piazza in caso di necessità. unico accesso e controllo pubblico alla piazza da corso Vannucci, all’altezza di palazzo dei Priori, mentre per l’uscita sono previsti 3 varchi di cui uno lato piazza IV Novembre e due lato corso Vannucci». Nel caso invece di presenze più numerose «da piazza Danti deviazione con percorso ad anello attraverso piazza Matteotti, via Fani. I flussi pedonali provenienti da via Maestà delle Volte, diretti in piazza IV Novembre o corso Vannucci, saranno dirottati in via dei Priori attraverso via della Gabbia; per i flussi verso e da i giardini Carducci, si prevede un solo ingresso da Piazza Italia e tre uscite, di cui una dalle scalette che scendono dai giardini verso viale Indipendenza e due dal lato di via Baglioni».

Ambulanze e postazioni Croce Rossa saranno di stanza in piazza Italia per assicurare la prima assistenza medica, ove ce ne fosse bisogno. Mentre due ambulanze «di tipo A», posizionate alle spalle del palco, presidieranno piazza IV Novembre. «La sala operativa della Protezione Civile Comunale sarà attiva a palazzo dei Priori dalle 19 alle 1 e fino a cessata esigenza. Nelle aree in cui sonno previsti spettacoli saranno installati, a cura dell’organizzazione, wc chimici presidiati da addetti al servizio. Per l’intera durata di Umbria Jazz è stato esteso l’orario del minimetrò con l’ultima corsa in partenza alle 1.45», ricorda infine il Comune.