Fino al 29 luglio: il programma

NARNI (Terni) – Con la sua cifra artistica e la grande varietà della proposta, la settima edizione del Narnia Festival prosegue in un fitto susseguirsi di eventi fino a domenica 29 luglio. Ideata e diretta da Cristiana Pegoraro, la kermesse, che accoglie tante forme d’arte abbracciate dalla musica, ha in programma venerdì 20 luglio alle 21.30 al teatro comunale Giuseppe Manini di Narni il musical.

‘The Broadway vagabonds’ è infatti lo spettacolo diretto da Renée Guerrero e Matthew Surapine che vede in scena i partecipanti del programma di musical, uno dei tanti previsti dal festival grazie alla sua didattica di livello internazionale. Sempre venerdì 20 luglio, tappa ad Amelia, al teatro sociale alle 21, per omaggiare, dopo Rossini nella serata di apertura, un altro compositore italiano Antonio Vivaldi, con l’esecuzione de Le Quattro Stagioni in uno spettacolo inedito in cui si esibiranno Cristiana Pegoraro al pianoforte e il Rome Chamber Ensemble diretto dal Maestro Lorenzo Porzio, con la voce recitante di Maria Rosaria Omaggio.

Lo spettacolo sarà in replica sabato 21 al San Domenico-Auditorium Bortolotti di Narni quando saranno insigniti del premio Narnia Festival-Leone d’argento alla carriera i giornalisti Marilù Lucrezio, reporter di Rai 1, e Marco Franzelli, telecronista sportivo e vicedirettore di Rai Sport. Sabato, alle 18, ci sarà un altro appuntamento a Narni, al Museo Eroli, ‘Gemme a confronto’, con la presentazione del nuovo libro di Maria Rosaria Omaggio ‘Il linguaggio di cristalli gemme metalli – l’energia positiva’, a cui intervengono Eraldo Bordoni, Vice Presidente di Narnia Arts Academy, e Cristiana Pegoraro, abbinato al concerto Gemme musicali con la chitarra di Massimo Delle Cese.

Domenica 22 luglio sarà una giornata molto importante e impegnativa per il Narnia Festival con i concerti di musica classica e sinfonica tra Narni e Orvieto. La cattedrale di Narni, alle 11, ospiterà la Messa concerto per soli, coro e orchestra su musiche di Vivaldi, Handel, Mascagni, Frisina e Persichetti. Si esibiranno i solisti Janie Dusenberry, Irene Bo Kim, Nancy Ryu, Milena Gligic e Andrew J. Troup con l’orchestra del Narnia festival, il coro polifonico Alfreda Milanesi diretto da Marco Persichetti e il coro parrocchiale del Duomo di Orvieto diretto da Sabrina Tesei. All’organo ci sarà Lorenzo Porzio.

La Messa concerto si ripeterà nella stessa giornata alle 18 al Duomo di Orvieto con gli stessi coristi e segnerà il debutto come solista del soprano russo Natalia Pavlova, pronipote di Pushkin. A precedere questo appuntamento, alle 16, sempre al Duomo di Orvieto, una delle cornici più rappresentative dell’Umbria, ci sarà il Grande concerto sinfonico che vedrà in scena Cristiana Pegoraro al pianoforte con il Rome Chamber Ensemble diretto dal Maestro Porzio. L’evento sarà presentato da Paolo Peroso.