Perugia, denunciato e rimpatriato 25enne albanese

PERUGIA – Attimi di follia in un appartamento di Madonna Alta. Dove a un 25enne albanese, qualche sera fa, è bastato rientrare in casa e non trovare la cena pronta per prendere a botte la moglie e il figlio, ancora minorenne.

Al loro arrivo gli agenti hanno trovato la donna e il piccolo in strada, dove erano scappati per sfuggire alla violenza dell’orco: erano entrambi spaventati, avevano bisogno di cure mediche, ma fortunatamente non si trovavano in pericolo di vita, racconteranno i poliziotti più tardi. L’uomo, rintracciato e portato in questura poco più tardi, è stato sì denunciato per aggressione, ma trovandosi in Italia irregolarmente, è stato anche accompagnato all’aeroporto di Fiumicino per il rimpatrio.