L’incredibile truffa a Bastia Umbra: denunciata perugina incensurata

BASTIA UMBRA (Perugia) – È entrata in negozio, si è spacciata per un militare della guardia di finanza, e conquistata la fiducia del negoziante è riuscita ad acquistare merce senza cavare di tasca un centesimo. Una truffa un po’ assurda e incredibilmente efficace, quella per cui gli uomini del commissariato di Assisi hanno accusato e denunciato una perugina 38enne incensurata.

Il fatto è avvenuto un mese fa in un negozio di abbigliamento di Bastia Umbra. La donna, stando al racconto del titolare, dichiarando di appartenere alle fiamme gialle avrebbe chiesto e ottenuto di non pagare la merce al momento, ma solo più tardi attraverso bonifico bancario. I giorni passano, i soldi non arrivano e nel commerciante suona un campanello d’allarme. «Vuoi vedere che…». Scattata la querela, e partite le indagini, i poliziotti hanno rintracciato la presunta responsabile e l’hanno quindi denunciata per truffa.