Si rompe un piede al primo allenamento: calciatore professionista operato a Perugia

Se non è un record, poco ci manca…

PERUGIA – Se non è un record, poco ci manca: Lorenzo Burzigotti, difensore dell’Arezzo calcio in ritiro a Bagno di Romagna, nel primo giorno di allenamento dopo un contrasto  ha riportato la frattura scomposta del V metatarso del piede destro. Burzigotti è stato operato a Perugia, secondo calciatore professionista a finire “sotto i ferri” per riparare un infortunio di gioco quest’anno, dopo Vasco Regini della Sampdoria, operato a Roma per la rottura del crociato anteriore dedl ginocchio sinistro.

Giovedì sera Burzigotti è stato ricoverato nella struttura complessa di Ortopedia del Santa Maria della Misericordia, diretta dal professor Auro Caraffa, e nella mattinata di venerdì è stato sottoposto a intervento chirurgico con l’applicazione di« osteosintesi con placca», precisa il Dottor Ermanno Trinchese che ha eseguito l’intervento con il contributo degli altri componenti l’equipe, Roberto Valieri e Leonardo Lepri, e della anestesista Barbara Bifarini. Il calciatore dovrà ora osservare un lungo periodo di riposo, e non potrà riprendere gli allenamenti prima di 40 giorni. Anche in considerazione dell’intervento chirurgico senza complicazioni, verrà dimesso dopo un breve periodo di osservazione.