Denunciata. Ecco come sono riusciti a beccarla

BASTIA UMBRA (Perugia) – Denunciata per furto aggravato. È successo a Bastia Umbra, protagonista una 26enne incensurata, di origine romena e proveniente dalla Calabria, che qualche giorno fa è entrata in un negozio di abbigliamento della città e se ne è uscita con ai piedi un paio di sandali nuovi di pacca: rubati.

Doveva esserle piaciuto moltissimo quell’articolo, tanto da farle decidere di lasciare il negozio, senza pagare, con le scarpe appena provate ancora ai piedi. Quando l’allarme antitaccheggio è scattato, la responsabile del negozio ha fermato la giovane e ha quindi atteso l’arrivo dei poliziotti. Dagli accertamenti degli agenti del commissariato di Assisi è emerso che i sandali – che non mostravano etichette esterne – avevano la placca antitaccheggio cucita all’interno della suola ancora magnetizzata. All’interno della borsa, inoltre, la 26enne aveva ancora le scarpe con cui presumibilmente era entrata e che aveva tolto per indossare quelle trafugate.