Si chiama C6orf106 e pare controlli la produzione di una proteina coinvolta nello sviluppo di diverse malattie, persino alcune forme di cancro e il diabete

Due ricercatori dell’ente scientifico nazionale Csiro (Commonwealth Scientific and Industrial Research Organisation), Rebecca Ambrose e Cameron Stewart, hanno scoperto il gene dell’immunità. Che aiuta l’organismo a combattere le infezioni e che, di fatto, spalanca la via trattamenti nuovi e in qui impensabili per combattere le malattie autoimmunitarie.

Questo gene, il C6orf106, pare controlli la produzione di una proteina coinvolta nello sviluppo di diverse malattie, persino alcune forme di cancro e il diabete. Il C6 sarebbe presente nel dna degli esseri viventi, dagli organismi unicellulari in avanti, da ben 500 milioni di anni, ma solo ora se ne scoprono effetti e implicazioni. La scoperta migliora la comprensione del sistema immunitario umano e gli studiosi sperano che questo consenta lo sviluppo di nuove terapie più mirate.