Furto sventato in una chiesa di Assisi

ASSISI (Perugia) – Voleva rubare le offerte dei fedeli, quelle contenute nella cassetta di una chiesa in centro storico ad Assisi. Ma non ha fatto i conti con un frate e col suo fiuto da detective: smascherato, l’uomo è stato rintracciato dalla polizia e denunciato per tentato furto.

I fatti risalgono a pochi giorni fa. Il ladro mancato – un 48enne francese residente a Foligno – si aggira per la chiesa e viene notato dal frate. Si avvicina più e più volte alla cassetta delle offerte, armeggia con degli oggetti. Il frate non lo perde di vista. E quando capisce ciò che sta succedendo, lo blocca. L’uomo stava brigando con un metro rigido e del nastro biadesivo, nel tentativo di “pescare” dalla cassetta i soldi delle offerte. Pochi istanti, infiniti. Il tempo di realizzare che di lì a breve sarebbe arrivata la polizia. Quindi la fuga.

Sono stati gli uomini dell’Anticrimine del commissariato di Assisi a rintracciarlo, prima visionando i filmati delle telecamere di sicurezza della chiesa (che in buona sostanza confermeranno la versione del frate), poi avviando le attività infoinvestigative del caso.
Trovato in una struttura ricettiva del posto, quindi identificato, per lui è scattata la denuncia in stato di libertà all’autorità giudiziaria.