«Sanità, Umbria benchmark ma liste di attesa infinte»: Squarta (Fdi) chiede Commissione di controllo

Sanità, liste di attesa ancora lunghe
Sanità, liste di attesa ancora lunghe

«Altro che eccellenza, per effettuare esami diagnostici ci vogliano mesi per non dire anni»

UMBRIA – Il portavoce del centrodestra in Consiglio regionale, Marco Squarta (FdI), annuncia la richiesta di attivazione del Comitato per il Controllo e la valutazione sul tema delle liste d’attesa in Umbria. «I tempi continuano ad allungarsi per alcuni tipi di prestazioni sanitarie – spiega Squarta -. I dati relativi a maggio 2018 tratti dal report delle quattro aziende della Sanità non sono per niente incoraggianti. Tutto ciò nonostante i pomposi annunci della Giunta rossa sulla medaglia di regione ‘benchmark’ di riferimento per la sanità italiana».

Secondo il capogruppo di Fratelli d’Italia «le ultime statistiche dimostrano che non va affatto tutto bene e che il report smentisce l’immagine di eccellenza e splendore che è stata costruita attorno a un settore che riguarda l’aspetto più delicato che interessa tutti gli umbri. È impensabile – prosegue l’esponente dell’opposizione – che per effettuare esami diagnostici ci vogliano mesi per non dire anni. D’altronde – conclude la nota – in una recente intervista lo stesso Walter Verini del Pd ha confessato che nel suo partito “litigavano sulle nomine ma mai per le liste d’attesa troppo lunghe”. Questo è il risultato».