Dopo la maxi operazione che ha visto l’arresto di 25 spacciatori che operavano alla Verbanella, la polizia setaccia la zona del Sant’Angelo

PERUGIA – Dopo i 25 spacciatori arrestati dalla polizia perché accusati di aver «occupato militarmente il parco» della Verbanella (a cui seguono i nuovi arresti di oggi), la battaglia contro lo spaccio di droga nei parchi cittadini non si ferma.

Lo hanno notato anche i residenti che lunedì pomeriggio hanno seguito i controlli della polizia nella zona di parco Sant’Angelo. Un’operazione a carattere preventivo per contrastare appunto la presenza di malviventi nel cuore della città. Gli agenti hanno controllato il parco e i suoi accessi, rispondendo alla richiesta di maggiore sicurezza anche, e soprattutto, nei luoghi frequentati da famiglie e bambini.