POLE POLITIK di MARCO BRUNACCI | Confronto tra Regione e Ateneo. All’ospedale di Perugia servono i rimpiazzi di chi esce per mantenere gli standard di qualità. Per il rettore Moriconi un’altra grana in questo concitato finale di mandato

di Marco Brunacci

PERUGIA – La sanità è sempre una gran rogna per qualsivoglia rettore. Nell’ultimo incontro tra i vertici dell’Ateneo e la Regione ai massimi livelli si è dimostrato che alla regola non ci sono eccezioni.

L’Università ha evidenti difficoltà a sostituire almeno 7-8 livelli apicali in reparti strategici: Il rettore Moriconi e il delegato alle questioni sanitarie Puma hanno dovuto prendere atto che all’assistenza, nello specifico all’ospedale di Perugia, quelle figure servono. Come serve – secondo il parere di tanti – andare, nei tempi più rapidi possibili, anche a un’unica Azienda integrata tra Perugia e Terni. Un progetto al quale la giunta regionale potrebbe dedicare la sua attenzione in questo frangente finale della legislatura.
Da Urologia a Chirurgia pediatrica le possibilità di operare in condizioni di massima “produttività” ed efficienza sono legate alla sostituzione di coloro che se ne sono andati o stanno per andarsene. L’Università in questo momento non riesce a far fronte alle esigenze. Per cui la Regione sta pensando alla soluzione di riserva, il piano B che tutti tengono nel cassetto in questi momenti difficili. I 7-8 medici apicali (tutti o in parte) possono diventare da ospedalieri a universitari con un’intesa. A giorni si capirà la linea di intervento prescelta.

Non sfugge che per l’Università si sta avvicinando la stagione delle elezioni per il nuovo rettore che non potrà essere, per ragioni di età, l’uscente Moriconi. Non sfugge neppure che, se Medicina non ha candidati pronti a correre, ha però pur sempre un decisivo bacino di voti. Ogni movimento all’interno del pachiderma universitario finisce per generare spinte e controspinte. Una dialettica – come si dice – che sembra essere inevitabile, naturalmente finché non crea problemi di assistenza.