Il vicesindaco: «Aumentano anche le ore di pattuglia in borghese»

CORCIANO (Perugia) – «Corciano è già un’isola felice rispetto ad altri territori ma per consentire ai cittadini di continuare a percepire il nostro comune come sicuro, l’attenzione dell’Amministrazione deve decisamente rimane alta». Ne è convinto il vicesindaco Lorenzo Pierotti, che dettaglia le ultime novità in tema di Polizia locale.

«Oltre al turno notturno, voluto fortemente nel nostro quinquennio precedente e che ci equipara a realtà ben più grandi della nostra come i comuni di Perugia e Terni – spiega – siamo già intervenuti mettendo a disposizione dei nostri agenti una nuova automobile per il servizio di pattuglia in borghese. Inoltre la nuova linea politica dell’amministrazione, concordata con il comando della polizia locale, prevede meno postazioni fisse (tele laser e alcol test) e più controllo a tappeto del territorio, soprattutto nel turno notturno”. Il percorso è stato condiviso con la municipale ed infatti Pierotti prosegue “i miei ringraziamenti al comandante della polizia locale e a tutti gli agenti, sempre pronti a venire incontro alle esigenze di una comunità, come quella corcianese, che giustamente esige un’attenzione costante ed intensa per mantenere l’ottima qualità della vita che si respira a Corciano».

Così il diretto interessato, il comandante Maccari, Maccari: «Con la riorganizzazione del turno notturno svolto dalla Polizia locale, si auspica di poter migliorare il livello della sicurezza reale e percepita dai cittadini. Le pattuglie effettueranno un servizio di vigilanza dinamica con particolare attenzione alle zone urbane, senza rimanere fisse solo in alcune postazioni come è avvenuto negli ultimi anni con il controllo dei conducenti in stato di ebbrezza. Invito tutti i cittadini – conclude – a segnalare qualsiasi problematica alla nostra centrale operativa, al fine di poter dare una risposta esaustiva alle possibili criticità che si possono riscontrare nella quotidianità».