Con l’auto tra i pedoni per fare il bagno nel Tevere: un tuffo che i cinque pagheranno carissimo

Avevano persino l’assicurazione scaduta

PERUGIA – Volevano fare un tuffo nel Tevere, visto il gran caldo. E hanno pensato, visto il gran caldo, di rendere la gita un po’ più comoda, di arrivare con l’auto fino all’argine del fiume, attraversando il percorso verde di Ponte San Giovanni in barba a ogni regola di buon senso e alla gente che nel fine settimana abitualmente affolla l’area pedonale. È bastata però la segnalazione di un passante per far arrivare, in tempo per coglierli sul fatto, una pattuglia della polizia di Perugia. I cinque rumeni stavano ancora facendo il bagno. Salatissimo: l’auto infatti è risultata priva di copertura assicurativa e sprovvista sia della revisione periodica che della carta di circolazione. Il proprietario del veicolo, uno dei cinque, è stato pertanto sanzionato per violazione degli artt. 193/2, 80/14 e 180/1-7 del codice della strada, mentre la macchina è stata sottoposta a sequestro ammnistrativo.