Attesa per la manifestazione in programma ad agosto. La sfida tra Casalino, Borgo Dentro e Castello per il Pallium storico

CITTÀ DELLA PIEVE (Perugia) – Fervono i preparativi a Città della Pieve per il Palio dei terzieri 2018, tra novità, spettacoli, rievocazioni e le caratteristiche taverne.

L’edizione numero 46, in programma dall’8 agosto, è stata presentata dal presidente dell’Ente Palio Fausto Scricciolo, i tre presidenti dei Terzieri, Roberto Chionne per il Terziere Casalino (vincitore 2017), Gabriele Bordi per il Terziere Borgo Dentro e Andrea Scricciolo per il Terziere Castello e dal direttore artistico MarioMarco Marroni.
Tra le novità della prossima edizione, l’introduzione del premio del Masgalano, un riconoscimento che andrà al miglior personaggio dell’imponente corteo storico composto da più di 700 figuranti in abito rinascimentale che sarà premiato da una Giuria composta da esperti nazionali del costume e delle rievocazioni storiche.
Ogni sera, dall’8 al 18 agosto, si potrà assistere ai vari spettacoli allestiti dai Terzieri. L’ appuntamento più atteso e il corteo storico di domenica 19 agosto che sfilerà tra le vie della città, introdotto dalla voce narrante che descrive costumi, figure e gruppi storici. Subito dopo prenderà avvio la vera sfida tra i Terzieri con la Caccia del Toro dove tre arcieri per ogni Terziere, i cui nomi rimarranno sconosciuti fino al giorno della caccia, cercheranno di aggiudicarsi il “Pallium” storico.

Un’atmosfera unica quella che si vive dentro le mura di Città della Pieve, in un centro storico che mantiene intatto il suo fascino rinascimentale e dove il visitatore si trova coinvolto e partecipe di un evento che non è solo una semplice rievocazione storica ma essenza stessa della vita cittadina. Un carattere ed un’identità che è possibile apprezzare nelle tradizionali taverne dei terzieri aperte tutte le sere per l’intera durata della manifestazione.

Tutte le informazioni su http://www.paliodeiterzieri.it