Completamente nudo e fuori controllo di fronte a decine di passanti

CITTÀ DI CASTELLO – Botte, pugni, spintoni. Quindi il coup de théatre: nudo, in mezzo alla piazza; in pieno centro e in pieno giorno. Nelle immagini riprese da un passante e poi finite sul gruppo facebook “Sei di Città di Castello se” si vede l’uomo, quasi certamente uno straniero, aggredire due poliziotti in servizio “colpevoli”, con tutta probabilità, di aver fermato lui e una donna per un controllo. La reazione è violenta e scomposta.

E mentre piazza Matteotti assiste incredula, all’ennesimo tentativo degli agenti di frenare quella rabbia l’uomo si oppone, denudandosi: via la maglietta, via gli slip e i pantaloni. Con la donna che cellulare alla mano nel frattempo riprende tutto. «Algerino, già noto alle forze dell’ordine, si scaglia con violenza contro la Polizia – scriverà poco più tardi dell’accaduto il leghista Valerio Mancini, tra i primissimi a commentare e condividere il video -. Esprimo massima solidarietà agli agenti intervenuti. Quanto accaduto è l’ennesima dimostrazione che in certe situazioni serve il pugno duro».

Aggiornamento -> Uomo e donna sono un tunisino e un’italiana 47enni che – come inizialmente ipotizzato e come ora conferma la questura – hanno aggredito gli agenti durante un controllo. La furia dei due non si è placata neppure in commissariato. Su disposizinoe dell’autorità giudiziaria sono stati entrambi confinati agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima. Gli agenti invece sono rimasti lievemente contusi, e sono quindi stati curati e sottoposti a profilassi sanitaria nel nosocomio di Città di Castello.